Recensione Argo Iro Plus: Condizionatore portatile con pompa di calore

argo iro plus fronte
Argo Iro Plus
argo iro plus laterale

La nostra recensione questa volta si occupa di uno dei climatizzatori portatili che più hanno innovato il mercato di settore. Ci stiamo riferendo ad Argo Iro Plus. Una vera rivoluzione quando si parla di climatizzazione.

Argo Iro Plus fin da subito si dimostra un macchinario compatto, completo e assolutamente versatile. La sua potenza incredibile lo rende adatto a raffreddare o riscaldare ambienti di medie e grandi dimensioni.

Nonostante le sue prestazioni di alta fascia questo condizionatore risulta non particolarmente rumoroso e ha dimensioni piuttosto ridotte nonché un peso piuttosto contenuto.

Dal punto di vista del design è molto gradevole ed offre alcune funzioni speciali che permettono un utilizzo estremamente versatile e che può accontentare anche i clienti più esigenti.

Vediamo qui di seguito di analizzare al meglio tutte le sue caratteristiche e peculiarità per poi andare a metterlo direttamente alla prova dei fatti.

Caratteristiche principali

  • Molto potente per ambienti di dimensioni medio/grandi con i suoi 13.000 BTU
  • Possibilità di riscaldamento con pompa di calore e raffreddamento
  • Funzione da deumidificatore
  • Classe energetica A
  • Ingombro ridotto
  • Timer 24 h
  • Facile da usare
  • Un buon design
  • Rumorosità inferiore ai 65 dB

Consumi

Iro Plus è un condizionatore capace di operare sia in raffreddamento, sia come deumidificatore e, grazie alla pompa di calore anche in riscaldamento.

Considerando questa sua incredibile versatilità e la sua potenza davvero ragguardevole per i dispositivi portatili, è un macchinario che consuma davvero poco.

Iro Plus rimane a pieno titolo nella classe energetica A seppure la sua potenza potrebbe lasciare ad intendere tutt’altro tipo di consumo energetico.

Non vi è dubbio che è difficile trovare sul mercato altri macchinari in grado di riscaldare gli ambienti che consumino meno di Iro Plus, senza contare però che quest’ultimo è in grado anche di deumidificare e rinfrescare gli ambienti.

Questo condizionatore portatile è nato per operare in ambienti di medie e grandi dimensioni, orientativamente si può parlare di superfici che si estendono fino ai 60 metri quadrati.

Andare ad utilizzare Iro Plus in ambienti molto più grandi di questo range potrebbe portare ad ottenere ottimi risultati dal punto di vista operativo ma probabilmente dal punto di vista dei consumi la scelta si rivelerebbe poco conveniente.

Il suo peso specifico sulla bolletta, se considerata la velocità con cui rinfresca o riscalda un ambiente, non è molto gravoso. Anzi, considerando la potenza e la praticità di utilizzo non vi è dubbio che possa essere definito come un condizionatore particolarmente conveniente.

Argo Iris Plus è da considerarsi un vero gioiello di tecnologia capace di offrire prestazioni di fascia alta con consumi energetici piuttosto ridotti.

In ambienti delle giuste dimensioni si rivela in grado di fornire prestazioni da fonte primaria di calore ma può essere utilizzato alla bisogna anche come fonte secondaria messa in funzione di tanto in tanto per rinfrescare, deumidificare o riscaldare l’ambiente.

Rumorosità

La potenza di Iro Plus e la presenza della pompa di calore se da una parte lo rendono capace di prestazioni notevoli dall’altra parte fanno sì che non possa essere un macchinario particolarmente silenzioso.

Ad essere sinceri non si può nemmeno definire un macchinario fortemente rumoroso poiché il suo tasso di rumorosità si aggira attorno ai 65 dB.

In pratica possiamo dire che quando Iro Plus è in funzione fa sentire la sua presenza ma non è così fastidioso da disturbare la concentrazione di chi magari sta lavorando in quella stanza.

Sia in fase di riscaldamento, di raffreddamento e di deumidificazione mantiene una rumorosità piuttosto costante che può variare quando si vanno ad aumentare le velocità della ventilazione.

Questo condizionatore permette molti utilizzi differenti anche in assenza visto il suo timer 24 ore, il telecomando, l’accensione e lo spegnimento automatici.

Se invece lo si va ad utilizzare per diverse ore consecutive, in presenza, vista e considerata la potenza del macchinario magari utilizzando la pompa di calore e la ventilazione alla massima velocità, una rumorosità di 65dB risulta un piccolo scotto da pagare.

Argo Iro Plus è senza dubbio un macchinario estremamente versatile, dalle potenzialità notevoli e non risulta particolarmente fastidioso quando lo si usa ma ognuno di noi ha tolleranze al rumore differenti.

Per sprigionare tutta la sua potenza per rinfrescare, ventilare, deumidificare, o riscaldare un ambiente Iro ha necessità di creare un po’ di rumore ma, a nostro parere, il suo impatto a livello uditivo è del tutto accettabile.

Prestazioni

Come abbiamo già accennato precedentemente questo climatizzatore portatile è davvero uno dei migliori del mercato di riferimento, soprattutto se si considerano le prestazioni.

Se prendiamo in considerazione la potenza di lavoro, la velocità in cui è possibile ottenere i risultati ricercati, l’efficienza per tutti i piani di lavoro, i consumi energetici e il prezzo a cui Iro Plus viene venduto, giudizio finale è uno solo: Iro Plus è in cima alla lista dei migliori condizionatori portatili sul mercato.

La sua potenza, ovvero la quantità d’aria che riesce a filtrare è di ben 13.000 BTU che si dimostra più che adeguata per ambienti di medie o grandi dimensioni.

Si consideri che molte unità interne fisse usate in ambienti domestici si assestano su potenze comprese tra i 9000 e i 12000 BTU e vengono utilizzate per ambienti fino a 45 metri quadrati.

Argo Iro Plus ha una potenza di 13.000 BTU e viene raccomandato per un utilizzo in superfici fino a 60 metri quadrati. E’ evidente dunque che la sua potenza è semplicemente straordinaria per un macchinario portatile.

Prendendo in esame i costi e le prestazioni effettive di Iro Plus è fin troppo evidente che grazie alla sua potenza è in grado di fornire risultati eccellenti in poco tempo, con costi contenuti.

Bisogna poi aggiungere il fatto che Iro Plus è un macchinario che viene venduto ad un prezzo più che concorrenziale sul mercato e che è dotato di funzioni che vanno a ridurre gli sprechi di energia e ne ottimizzano l’utilizzo.

Esperienza d’uso

Il mercato dei climatizzatori portatili è pieno di macchinari che offrono prestazioni sempre più interessanti ed ognuno di essi utilizza sistemi di raffreddamento di diverso tipo.

Certi di fare cosa gradita ai nostri lettori abbiamo quindi deciso di mettere alla prova diretta Argo Iro Plus ed il suo sistema di condizionamento.

La prova sul campo è assolutamente necessaria per fare una recensione affidabile: non ci si può esprimere con precisione su un prodotto basandosi solo sui dati forniti dal produttore, sulla scheda tecnica e sulle foto che si trovano sul web.

Già dal punto di vista estetico, appena lo si ha davanti, Iro Plus si dimostra un prodotto di alta qualità. Il suo design è assolutamente piacevole e i dettagli dimostrano chiaramente che la realizzazione è di prima qualità.

Molto interessante anche come i progettisti si sono occupati della gestione dell’ingombro: stiamo parlando infatti di un macchinario che, nonostante le sue molteplici funzioni e la sua potenza di lavoro, pesa soltanto 31 kg.

L’idea di fondo dalla quale è stato sviluppato Iro Plus è abbastanza evidente: creare un macchinario potente, efficiente, che possa essere considerato anche piacevole da guardare e che sia pratico nel suo utilizzo.

Abbiamo quindi messo alla prova Iro Plus in un ambiente diviso in due differenti vani da un grande arco. Posizionando il condizionatore proprio sotto l’arco in circa 15 minuti abbiamo riscontrato un sensibile raffreddamento dell’ambiente in entrambi i vani.

Stiamo parlando di una superficie complessiva di circa 50 metri quadrati. A questo punto abbiamo voluto provare anche il riscaldamento e l’efficienza è stata anche più evidente.

Sono bastati pochissimi minuti per apprezzare la variazione di temperatura. L’ambiente è diventato subito molto più accogliente e abbiamo potuto verificare che anche a ventilazione forzata la rumorosità non è così terribile come ci si poteva aspettare.

Considerate le dimensioni ridotte e la presenza di ruote è stata molto apprezzata l’opportunità di spostare comodamente il condizionatore un po’ ovunque.

Avere la possibilità di mettere il macchinario sulla scrivania o sotto la stessa, in un angolo… magari al minimo della potenza, godendosi il getto d’aria da vicino, è un’esperienza che merita di essere provata.

Conclusioni

Iro Plus alla prova dei fatti si è dimostrato un condizionatore molto potente, pratico, efficace e anche bello esteticamente. La realizzazione è stata fatta con ottimi materiali e le funzioni a disposizione sono molto interessanti.

Tra queste abbiamo apprezzato molto la possibilità di programmare le accensioni e gli spegnimenti, la comodità dell’utilizzo del telecomando e la funzione “sleep” che permette di ridurre notevolmente il rumore mentre Iro Plus continua comunque a svolgere il proprio lavoro.

La sua potenza è senza dubbio sorprendente se paragonata al suo ingombro, perché è bene ricordare che stiamo parlando di un oggetto alto 77 centimetri, largo 47 e profondo 32, per un peso di circa 31.5 chilogrammi.

E’ quindi risultato evidente fin dal primo utilizzo di essere di fronte ad un vero gioiellino che offre opportunità di impiego infinite. Lo si può utilizzare un po’ ovunque, è sufficiente che ci sia lo spazio e una presa di corrente nelle vicinanze. Esistono sul mercato pochissimi altri condizionatori portatili più potenti di Iro Plus e capaci di raffreddare e riscaldare ambienti anche più grandi, ma la fascia di prezzo cambia considerevolmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *