Vai al contenuto

Condizionatore 12000 BTU: i migliori 10

condizionatore

Oggi fare a meno di un condizionatore fisso o portatile che sia, è diventato praticamente impossibile, soprattutto durante la stagione estiva, che in alcune zone d’Italia porta temperature altissime che arrivano a superare anche i 40 gradi.

In certe città, infatti, il tasso di umidità è talmente elevato che influisce notevolmente sulla temperatura percepita ed è quindi necessario installare un climatizzatore tra gli ambienti domestici e quelli lavorativi.

È fondamentale scegliere il modello di condizionatore più adeguato alle nostre esigenze, che possa offrire ottime prestazioni e rinfrescare gli ambienti interni permettendoci di non patire il caldo afoso.

I migliori 10 condizionatori da 12.000 BTU in offerta

Quanti mq raffredda una condizionatore da 12000 BTU?

Tra i migliori climatizzatori disponibili in commercio, ci sono quelli da 1200 BTU, un parametro che nello specifico, indica proprio la capacità di refrigerazione e di riscaldamento del condizionatore calcolata in circa un’ora di tempo.

Il termine BTU, quindi, sta per British Thermal Unit. Ovviamente, il calcolo matematico che viene fatto per la scelta dei BTU, è stimato sulla base di alcuni fattori importanti, come ad esempio, quello relativo al volume dell’ambiente da rinfrescare, al tipo di temperatura climatica presente nella zona in cui si trova l’abitazione, in base alla posizione e all’esposizione della stanza da refrigerare, e alle capacità di isolamento termico offerte dall’appartamento in questione.

Prima di procedere all’acquisto di uno dei migliori condizionatori da 1200 BTU è fondamentale valutare con molta attenzione tutti questi vari fattori.

È importante sapere che un condizionatore da 1200 BTU viene considerato un climatizzatore “medio”, che riesce a refrigerare una stanza di circa 40/50 mq. Ovviamente, queste dimensioni rientrano nei parametri standard di una comune zona giorno, o notte, di un appartamento, ecco perché, questo modello è tra i più utilizzati in assoluto nelle case degli italiani.

Se ad esempio parliamo di una mansarda situata sotto ad un tetto, la situazione cambia drasticamente, poichè la superficie che si riesce a rinfrescare in maniera adeguata sarebbe meno della metà, ossia 15/20 mq.

Che vuol dire inverter? A cosa serve?

I condizionatori da 1200 BTU possiedono caratteristiche e capacità molto avanzate e rivoluzionarie, in particolare, sono dotati della tecnologia inverter, che permette di gestire la potenza di refrigerazione in base all’effettiva necessità della stanza.

La tecnologia inverter quindi, è legata ad un consumo necessario, effettivo ed ottimizzato, che richiede il condizionatore per ottimizzare al meglio la temperatura nei diversi ambienti domestici. Purtroppo su questo argomento c’è tanta confusione, poichè molti consumatori pensano che la tecnologia inverter serva per generare aria fredda e calda, un po’ come fanno i condizionatori portatili con la pompa di calore.

Se si vuol essere un po’ più tecnici, si tratta della trasformazione della corrente continua – sigla DC – in una corrente alternata – sigla AC – soltanto quando si raggiunge una certa tensione e frequenza, utilizzando una sorgente di corrente continua. In parole più semplici, consente di variare l’ampiezza e la frequenza ottimizzando sia i consumi che le capacità stesse del prodotto in sé.

Gli altri condizionatori, che invece, non possiedono la tecnologia inverter, si basano su un sistema di accensione e spegnimento manuali, che spesso possono provocare un utilizzo eccessivo e uno spreco di energia non necessario. La tecnologia inverter utilizza un motore asincrono che gira a corrente alternata, i suoi magneti permanenti accumulano l’energia, concedendo poi un’efficienza superiore allo stesso motore.

La tecnologia inverter, inoltre, è caratterizzata da un sistema elettronico interno che calcola ed eroga solo la potenza realmente necessaria per raggiungere il livello ottimale di temperatura desiderata. 

Ed è proprio questo il nocciolo della questione. Perché, così, non si ha la necessità di dover ogni volta capire quanta energia serva per ottenere l’effetto che si vuole. Un vantaggio di tempo perché, ovviamente, non sempre si riesce a ottimizzare i consumi. Ciò accade, in particolare, per coloro che non sono espertissimi.

Non è l’unico vantaggio. Anzi, forse, per alcuni, non è nemmeno il più importante. Col l’inverter si evitano gli sprechi di energia e si ottimizza al meglio la potenza del condizionatore. Attualmente, infatti, i modelli di climatizzatore da 1200 BTU aventi la tecnologia inverter, rappresentano la soluzione migliore e sicuramente più economica per la propria casa, soprattutto, se si ha l’abitudine di lasciare il condizionatore in funzione per diverse ore del giorno e della notte.

I migliori modelli di condizionatori da 12000 BTU

Abbiamo visto, come i modelli di condizionatori da 1200 BTU siano attualmente i più richiesti dagli italiani.

Effettivamente, i vantaggi relativi alle loro prestazioni sono davvero numerosi e si adattano perfettamente ad ogni tipo di esigenza da parte del cliente. I migliori modelli di condizionatore da 1200 BTU disponibili in commercio permettono di avere un’ottima efficienza energetica e consentono di ottenere un notevole risparmio economico in bolletta, evitando gli sprechi inutili di energia. Sul mercato esistono tantissime aziende produttrici che si occupano proprio della realizzazione di questo tipo di condizionatore tecnologicamente avanzato e funzionale.

I migliori brand offrono sicuramente ai clienti un prodotto che garantisce sempre il massimo comfort e la massima efficienza di ogni performance. Alcuni marchi propongono modelli con caratteristiche legate alla silenziosità durante il funzionamento, si tratta di un elemento molto rilevante e determinante, soprattutto, se il condizionatore va installato in ambienti lavorativi, o se viene utilizzato in casa anche durante la notte.

Attualmente, secondo alcune ricerche di mercato, è stato dimostrato dai dati raccolti che i modelli realizzati dai marchi giapponesi sono i migliori e possiedono sicuramente capacità superiori rispetto a quelle di altri brand. Un altro elemento fondamentale che è stato riscontrato sempre dai modelli di condizionatore da 1200 BTU di produzione giapponese, è quello legato all’ottimo rapporto tra qualità e prezzo. I costi di questi prodotti, infatti, non sono eccessivi, ma al contrario, risultano essere molto convenienti, soprattutto rispetto alle prestazioni che offrono.

Per quanto riguarda invece l’aspetto estetico e il design del prodotto, esistono in commercio tantissime soluzioni differenti, che offrono la possibilità di soddisfare qualsiasi preferenza cromatica o di dimensione.

D’altronde, c’è da dire che anche l’occhio vuole la sua parte, quindi, è importante scegliere il modello migliore anche in base al proprio arredamento, allo stile e ai colori del proprio appartamento. In generale, i condizionatori da 1200 BTU possiedono un design moderno ed originale che facilmente si adatta a qualsiasi tipo di arredamento interno, relativo sia ad ambienti domestici, sia a quelli lavorativi.

Oggi è possibile fare una selezione accurata e dettagliata dei migliori modelli disponibili in commercio, valutando anche i costi relativi all’installazione, e al montaggio del condizionatore da 1200 BTU a casa, o in ufficio. Generalmente, anche i costi relativi alla sua installazione sono abbastanza ridotti, si tratta anche in questo caso di un investimento non eccessivo, ma del tutto economico.

I prezzi dei modelli da 1200 BTU, ovviamente possono variare in base alle diverse caratteristiche e ai vari brand che li producono, ma come abbiamo già anticipato, in generale, i costi sono abbastanza accessibili e competitivi. Prima di scegliere un condizionatore da 1200 BTU è fondamentale informarsi bene sull’affidabilità e la serietà del marchio di produzione, per essere sicuri di ottenere un prodotto efficiente ed ottimale. La scelta va fatta soprattutto valutando i diversi elementi relativi alla potenza, al consumo, al comfort, alla praticità di funzione e al rapporto tra qualità e prezzo del prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.